Percorso degli Alberi Secolari 

Ormai da molti anni   la Pro Loco si propone di conservare, custodire e valorizzare i beni materiali ed ambientali del nostro paese, per questo a partire dall'anno 2005 ha portato avanti  un lavoro capillare riguardante il censimento degli alberi monumentali  ricadenti sul territorio di Sinagra.

Tale impegno ha dato come risultato l'inserimento, da parte dell'Assessorato Regionale dei Beni Culturali ed Identità Siciliana, del materiale raccolto e censito (Inserimento nella Carta dei Beni Culturali ed Ambientali del territorio di Sinagra, reportage fotografico, scheda analitica ecc.) nel Registro delle Eredità Immateriali (REI), libro dei SAPERI approvato il 15.03.2013  - percorso "I MONUMENTI DELLA NATURA"

Le contrade che ospitavano le famiglie nobiliare di Sinagra come Baronia sede della famiglia Salleo, ha lasciato la sua testimonianza attraverso maestosi e secolari alberi di vario tipo (eucalipto,  magnolia, cipressi ecc) che parlano di storia.

      

       eucalipto Villa Baronia                                       Magnolia Villa Baronia

 

Altra sede di famiglie nobiliari è la contrada  Santa Maria Xilona, dove un pino di oltre duecentoventi anni si erge come custode dell'omonimo agriturismo. Si dice che esso sia stato fonte di ispirazione dello scrittore Beniamino Joppolo.

         Pino Secolare S. Maria Xilona

 

La contrada Martini è ricca soprattutto di ulivi secolari quale equuus, cor e genus ecc.

       

                         equus                                                     cor

                                   

                                                             genus

 

Nella contrada S. Venera prevale la quercus.

          roverella C.da S. Venera

Nella contrada Gorghi Agrumeti (arance ovali).

                      aranci ovali

Nella contrada Crispo Alta la vite secolare domina la vallata.

Nelle contrade Mezzagosto e Pizzo Corvo alberi di Nocciolo.